domenica 30 marzo 2014

VIVIAMO IN UNO STATO DI DIRITTO?



Intervento di Mauro Di Sabatino
SE CAPIAMO LA MONETA ABBIAMO CAPITO TUTTO
https://www.youtube.com/watch?v=zw0gCN3FNFw&list=UUq2P9g81sh_IjcR13GdpQAw

Intervento di Monia Benini
EUROPA PER CHI?
https://www.youtube.com/watch?v=RJwdrJwe3NY&list=UUq2P9g81sh_IjcR13GdpQAw

Intervento di Alessandro Trinca
CRISI E INGANNI: LA SOTTRAZIONE DELLA SOVRANITA'
http://www.youtube.com/watch?v=E8qqqgvW_iQ&list=UU7b2ucggsoy5DEB_asCTjUg

Intervento di Elia Menta
LA DEMOCRAZIA E LO STATO DI DIRITTO
https://www.youtube.com/watch?v=64XHnr8Qqgw&list=UUq2P9g81sh_IjcR13GdpQAw


SOVRANITA' INDIVIDUALE, LA NUOVA TRAPPOLA




UCC è un codice internazionale di regole per gli scambi commerciali.

I detrattori di Oppt dicono che, siccome tutti gli stati lo adottano, essi sono corporation perchè c'è la sec (SEC - Security Exchange Commission 

ovvero l'equivalente della CONSOB in Italia ) in cui gli stati (questo codice) figurano appunto registrati come corporations. 
Mi pare chiaro! Se uno stato scambia beni e servizi con un altro stato, avrà bisogno di regole uniformi che tutelino lo scambio.

Per chiarezza leggiamo:

<<L'Uniform Commercial Code (UCC o il Codice), pubblicato la prima volta nel 1952, è uno di una serie di atti uniformi che sono stati promulgati in congiunzione con gli sforzi per armonizzare la legge delle vendite e altre operazioni commerciali in tutti i 50 stati degli Stati Uniti of America.>>

Il fraintendimento madornale della gente che si fa prendere da facilissimi entusiasmi e dal modo accativante che hanno i detrattori di oppt è proprio questo:

loro dicono che siccome l'Italia è una corporation (ma lo è quando effettua scambi commerciali come stato nei confronti di altri stati, non è di fatto una corporation santo cielo! La si intende come corporation quando scambia beni e servizi e adotta le regole comunitarie dell'ucc, quindi solo se l'italia dovesse effettuare come repubblica un acquisto ad esempio di materie prime con uno stato aderente all'ucc).

Chiarito questo, un fantomatico tribunale composto da un numeri imprecisato di giudici (51 si diceva in qualche blog americano di cui non si riesce a risalire al proprietario) di cui non si conosce l'identità e le credenziali, pignora l'intero sistema perchè essendo gli stati ''aziende'' sono pignorabili e dovrebbe giudicare il vaticano per i crimini commessi in Canada (e i crimini commessi dalla massoneria sionista, dai banchieri, dai venditori di conflitti come onu, nato, ecc se li sono persi per strada? ).

(Stendiamo un velo pietoso sul fatto che intanto la gente continua ad impiccarsi per le vessazioni di enti come la riscossione tributi e le banche)

Le notizie in merito a questo pignoramento dell'intero sistema arrivano da Heater, una donna americana che assieme ad altri non meglio identificati studiosi di sovranità rilascia mese dopo mese RIVELAZIONI sul sistema e su come riuscire ad eludere debiti e quant'altro.

Nasce la NAC, la lettera in cui si obbliga il creditore a fornire indicazioni precise e dettagliate su come il debito sia nato.

La NAC è una lettera che implica un fattore spirituale importante, va inviata ''con ONORE'' e con il cuore ''aperto'' e l'universo si organizzerà per darti ciò che chiedi.

Ci rifacciamo quindi alla legge di attrazione, principio alchemico (sicuramente valido, ma non nel senso in cui sperano costoro, semplcemente serve ad avere benefici spirituali e non MATERIALI) altamente distorto negli ultimi anni e preso in carico da logge massoniche che lo diffondono attraverso dottrine new age.

La NAC inoltre altro non è che una rimescolatura anche mal fatta della meno nota LETTERA DI DISCONOSCIMENTO DEL DEBITO elaborata da studiosi serissimi di Albamediterranea che lavorano da decenni in modo serio e professionale per far comprendere la natura malsana dell'emissione monetaria a debito e sono impegnati nella lotta alle banche.

Per notificare all'ente pignorato (quindi non più vigente, che sia un tribunale, un ente, o il governo), la propria sovranità si usa la cosiddetta Nota di cortesia (la leggenda narra che vada firmata con il sangue, ma alcuni smentiscono, quindi nessuno sa dire bene come si debba firmare). 

Andiamo oltre: altro ricercatore legato ad oppt e alla sovranità personale è Santos Bonacci. 
Le sue ricerche lo portano ad affermare che con la Bolla papale Unam Sanctam, papa Bonifacio VIII, nel 1300, abbia imprigionato gli uomini e abbia praticamente detto (ve lo riassumo) che siccome l'uomo è salvo grazia all'arca di noè ed è arrivato sulla terra grazie a dio, la sua anima appartiene alla santa chiesa di roma, appena viene battezzato, quindi appena all'individuo viene appioppato un NOME.
La bolla, ritenuta un vero e proprio ''sortilegio'' avrebbe il potere di tenere in schiavitù spirituale gli uomini.
Ecco che, non riconoscendosi con nome e cognome di fronte a chi rappresenta lo stato e in definitiva la santa chiesa di roma, la bolla papale perde potere e il giudice o l'ente smette di avere ''giurisdizione'' su di te.

Inoltre, altro dettaglio, oppt parla di applicazione del diritto marittimo perchè ci si rifà all'arca: una nave italiana in mare è un pezzo di stato sovrano in mare, una nave tedesca in mare è un pezzo di germania in mare, quindi sulla nave valgono le leggi vigenti in italia altrimenti che in germania, un sovrano dunque dovrebbe far valere se stesso (?). E qui si parla di ''essere incarnato'' di ''io sono''.

Il clamoroso video in cui Key Thompson dichiara la sua sovranità in un tribunale americano, vede il giudice fare una sorta di inchino al ''sovrano'' (secondo me aveva le mutande nel culo e se le è spostate dalle chiappe) e abbandonare l'aula, altro non è che il segnale che quel giudice probabilmente stanco delle irrazionali dichiarazioni dell'imputato, si allontana. Infondo si trattava del pagamento di una multa. Thompson pare comunque abbia avuto problemi giudiziari dopo quella sparata in tribunale (me ne devo accertare per bene). 
Ma ovviamente i ''sovrani'' di oppt si guardano bene dal far trapelare le ''conseguenze'' di queste notifiche di sovranità ai giudici o ai vari enti.

Torniamo a Bonacci che viene arrestato (per una multa pare). Il video dell'arresto mostra un bonacci che si dichiara sovrano agli agenti che tutta via ignorano completamente ciò che afferma, lo ammanettano e lo portano via da casa della sorella. Alla faccia del sistema pignorato che si inchina di 

fronte alla sovranità personale!

Ovviamente non si riesce mai a capire bene cosa stia accadendo perchè le comunicazioni di oppt sono sempre su siti mal tradotti, che riportano articoli tradotti con traduttori automatici, che rimandano a link che non hanno alcun senso logico quindi ognuno si fa il suo FILM riguardo quanto accade.

Facciamo quindi il punto su oppt:

Oppt, si propone di ''liberare gli umani e di condurli verso una ''NUOVA ERA'' (-_-) di prosperità se benessere...

[Leggete Anne Bailey, Anna Petrovna Blavatsky, Anton Lavey, teosofi che hanno fatto nascere le maggiori correnti di pensiero e i movimenti legati alla ''luce'' della ''nuova era'' in cui l'uomo è dio connesso all'universo, siamo tutti uno,  e deve e può seguire quindi tutti i suoi istinti....e poi ne parliamo...della nuova ERA]

L'individuo sovrano vive in armonia con se stesso e con il cosmo, interconnesso agli altri empaticamente e nella LUCE...

Vive su un piano spiritualmente superiore e chi non comprende il ''salto dal paradigma attuale'' è spiritualmente non evoluto, non meritevole di attenzione e\o cura (di fatto se si è nei loro gruppi facebook ad esempio, il trattamento per chi ancora non sa bene come sia è il ban oppure la derisione in branco, il novello cosa fa? Psicologicamente le vie sono due, o va via da solo oppure fa finta di capire tutto e si adegua).

Le dinamiche sono quelle di una vera e propria SETTA, nella quale si è uniti e si è in mutuo soccorso ma chiusi ermeticamente nei confronti di chi vorrebbe capire.

I dialoghi si sviluppano sempre con le stesse modalità, si parla di un problema e della sua risoluzione attraverso l'uso di ''energie positive, di amore e di luce'' . Intanto se te non paghi l'enel la luce te la staccano (non so se una nac all'enel ti permette di non pagare e di mantenere il servizio di fornitura attivo!!)

Inoltre, non c'è notizia di debiti ''ANNULLATI'' in seguito all'invio di suddette letterine d'amore.

Attendo ancora che qualcuno mi porti lo champagne e la risposta di una banca che annulla il mutuo SCHIACCIATA dalla potenza della NAC.

Inoltre, i sovrani di GAIA, sono ormai un movimento assimilabile in maniera inequivocabile, per caratteristiche e atteggiamenti e organizzazione (sovrana per carità!) ai movimenti transumanisti gestiti, finanziati in modo indiretto e ''discreto'' da CIA, e dalle lobbies che ben conosciamo.

Esempi come Thrive Movement, Zietgeist Movement sono solo alcuni rispetto a ciò che troviamo sia in rete che in diverse comunità ''ecotrasumaniste'' spiritualmente ''evolute''.

La deriva di questo tipo di movimenti è sempre quella della pista ''aliena''. Ricordiamo che è interesse dei governi ''abituare l'umanità all'idea della presenza aliena, per poi colpire con una finta invasione o un evento mondiale che scatenerà il SENTIMENTO DI UNIONE ( davanti ad una minaccia globale CADRANNO TUTTI I TABU' e le differenze culturali, ma ci sentiremo tutti UMANI in pericolo) e la richiesta di un fronte unico di protezione, quindi un governo unico mondiale che prenda decisioni in grado di tutelare tutti quanti.

Molti in oppt si lanciano in desideri di ''incontri'' con esseri di luce che arrivino a salvarci.
Ricordiamo la creatura Crowleyana di Ashtar Sheran, alter ego luciferino che sarà colui che verrà messianicamente a salvare l'uomo.
James Lovelock è lo scienziato creatore della teoria del pianeta GAia (ovvero un pianeta inteso come essere senziente) 

vi riporto:

<<Lovelock chiamò questo super-organismo senziente “Gaia”, come l'antica dea greca della terra. Nella mitologia greca, fu proprio Gaia che “portò l'Ordine dal Caos” o "Ordo Ab Chaos", un tema ricorrente negli scritti dei sacerdoti Gaiani. Lovelock sostiene che gli esseri umani sono una parte cruciale di questo organismo.Sostiene che gli esseri umani si sono evoluti ad un tal punto che sono divenuti il“cervello globale” di Gaia, e che essa “è ora sveglia e cosciente per mezzo di noi”. Tuttavia, egli crede anche che gli esseri umani stiano abusando del pianeta, mettendo a rischio l'organismo nel suo insieme, come se “la razza umana fosse un cancro”. 

Nel suo ultimo libro, “The Revenge of Gaia” (La rivolta di Gaia), Lovelock sostiene che ora Gaia è completamente sveglia ed è arrabbiata. Scrive Lovelock: “Proprio come il corpo umano si serve della febbre per combattere un'infezione, così Gaia sta alzando la sua temperatura per espellere un parassita nocivo – la razza umana. Se gli esseri umani non rinunceranno ai loro metodi distruttivi e non si ricongiungeranno alla variegata comunità degli esseri viventi nell'abbraccio amorevole di Gaia, Gaia stessa sarà costretta ad intervenire in difesa del suo regno supremo”. In questo libro Lovelock scrive ancora, che all'attuale passo: “entro la fine di questo secolo la popolazione umana sarà ridotta a poche coppie riproduttive”>>

Ecco chi sono i sovrani di GAIA, indebitati disperati, persone sole (questa crisi rende tutti soli e tristi e disperati) che trovano nelle folli dissertazioni di esseri di luce evoluti forse la speranza. 

Di fatto vengono allontanati dalla realtà, i sovrani ora hanno anche targhe sovrane e assicurazioni del regno sovrano di gaia (vorrei tanto capire chi risarcisce in caso di incidente e in caso ad esempio venga investito un bambino o un animale o comunque qualcuno, chi? chi pagherà per le spese mediche o altro?), hanno la carta d'identità sovrana, che ricorda tanto il codice transumanista del microchip rfid.

Oppt è in definitiva una trappola spirituale che usa il tema della sovranità individuale (per altro in modo discutibilissimo, perchè c'è differenza tra civil law e common law, il diritto marittimo non ha alcuna attinenza con i tribunali, le bolle papali hanno un valore spirituale per chi vogliono che ce lo abbia -percezione soggettiva del sistema- ecc)
Alcuni mi fanno l'appunto che in Italia stanno nascendo sovrani che non si riconoscono in oppt, il che rende la questione differente.
Non sono d'accordo. Dichiarare la propria sovranità personale in un sistema di civil law richiede uno studio approfondito, che scardini l'impianto millenario del diritto romano e della rappresentanza. E questo non è dispinibile da nessuna parte, nessuno è in grado di andare oltre le prime fandonie 
diffuse da oppt. E non sappiamo quanto questi ''sovrani'' siano disposti ad essere solidali, corretti, liberi da interessi personali, come vogliano organizzarsi in mezzo ad un sistema ancora vivo e vegeto, rapportarsi ad enti e governi, ecc.

Noi abbiamo certamente un problema serissimo con la nostra ''sovranità individuale'' intesa come riappropriazine dei diritti NATURALI che abbiamo ceduto allo stato di diritto massonico che ci sta mangiando (vedere video sotto riportato) 

LA DEMOCRAZIA E LO STATO DI DIRITTO - ELIA MENTA


Come al solito vi ricordo il modus operandi vigente nel nostro ''mondo'' improntato su cardini massonici: Problema -reazione- soluzione

Problema: siamo schiavi, ce ne siamo accorti con questa crisi (indotta da loro, così vi acorgevate di essere schiavi)
Reazione: vogliamo liberarci, io voglio essere sovrano (ma non ho idea di cosa sia il pensiero anarchico a d esempio, non ho idea di cosa significhi, ma l'ho letto su internet)
Soluzione: oppt, thrive movement, zeitgeist movement, venus Project, confederazione galattica, ecc.

Dopo queste mie riflessioni, sono stata accusata di essere una debunker o una che ''crea problemi'' (??)

Chi mi conosce sa che la mia è solo voglia di ragionare e di studiare e di condividere con voi le mie riflessioni senza MAI nessuna mira di far proseliti.
Il mio è un umile tentativo di avvisarvi e un invito a studiare e che tutti vi teniate ''prudentemente'' alla larga da questi movimenti che tentano di farvi credere di avervi ''rivelato la verità'' e la soluzione e che invece altro non sono che trappole peggiori di quella in cui attualmente viviamo.


Chiara Lyn

venerdì 7 marzo 2014

GIADA E STORIE DI ABUSO IN TONACA - ANTEPRIMA

video


Venerdì 7 marzo ore 21 LIVE su tommix73
Dal racconto di un abuso in abito talare, testimonianza di Giada Vitale vittima a 13 anni con Francesco Zanardi di Rete L'ABUSO.  Incipit di Serafino Massoni.

Introduzione di Elia Menta



In diretta tommix73 con Mario Circello


mercoledì 5 marzo 2014

COS'E' LO STATO DI DIRITTO? CONVEGNO A CASTIGLIONE DEL LAGO - PERUGIA





SANREMO E VECCHI MERLETTI

video


UN LIBRO CIBO PER LA MENTE? DIPENDE DAL LIBRO. SPESSO E' VELENO PER LA MENTE

video



ALL'ATTACCO DELLA FAMIGLIA



(…) Nella nostra osservazione ed azione noi ci mettiamo soprattutto dal punto di vista “cattolico”, cioè universale, sia nel tempo, attraverso i differenti momenti storici - sia nello spazio, attraverso tutti i paesi. Noi sappiamo che nelle contingenze momentanee e locali, c’è sempre, almeno nel fondo, la lotta secolare e cosmopolita fra le due grandi forze organiche: da un lato, l’unica Chiesa di Dio, Cattolica-Romana, dall’altro i suoi nemici interni ed esterni. Gli esterni (le sètte giudeo-massoniche ed i loro alleati diretti) sono nelle mani del Potere centrale della Sètta; gl’interni (modernisti, demoliberali, ecc.) gli servono d’istrumento cosciente o incosciente per l’infiltrazione e la decomposizione tra i cattolici (…). (Dal programma del Sodalitium Pianum di mons. Umberto Benigni, http://www.sodalitium.biz/index.php?pid=34 )

"Genitore 1? Sono la mamma". La sua rivolta contagia tutti
 “Io sono la mamma non il genitore uno. Capito sindaco #Pisapia?”. Il rifiuto a subire l'ultimo attacco della rivoluzione «arancione» alla famiglia è diventato un virus inarrestabile che contagia il web.
La ribellione via social media all'arroganza di un Comune che per iscrivere i figli a scuola chiede la rinuncia a chiamarsi padre e madre. Almeno sui moduli di un'amministrazione che ha più a cuore la deroga che la norma. E che magari l'8 marzo festeggerà la donna, dopo averle tolto il diritto a essere mamma.
E, invece, la difesa del proprio essere mamma piace. A destra, ma anche a sinistra come dimostrano le migliaia di «mi piace», le tantissime condivisioni e il dilagare nei blog che hanno moltiplicato un gesto semplice e grande che ha sfondato la diga dell'ipocrisia. Ancor più prezioso perché inaspettatamente trasversale in giorni in cui le barriere dell'ideologia sono sempre più invalicabili e la divisione dei campi è sempre più cattiva. Ma è bastato l'orgoglio di una mamma per battere la politica che divide. «Non credevo proprio. Io ho fatto la mia fotina, pensavo di raccogliere solo un po' di “mi piace” dei soliti amici», spiega La Bianchi che così ha logato il suo profilo Facebook. «Cosa ho provato? Un grande fastidio. Prima ho cancellato quel “genitore 1”, poi ho scritto mamma e fatto la foto». In realtà lei è Barbara Bianchi, mamma poco più che quarantenne di due gemelli di otto anni che dal web si è scoperto fa crescere da sola dopo il tramonto del matrimonio. «Lo scriva pure». Sono cose delicate, non sempre è il caso di raccontarle. «Non c'è problema, vivo questa situazione con orgoglio». Così come con orgoglio ha reagito allo sfregio di essere definita burocraticamente «genitore 1» anziché mamma. Quel ruolo così difficile, da interpretare con fatica ogni giorno. Anzi ogni ora del giorno. Troppo per buttarlo via firmando un modulo della scuola pensato da amministratore dissennati. E tutto perché? Per lasciare aperto uno spiraglio alle coppie omosessuali che devono iscrivere un figlio a scuola. Ci sarà posto anche per loro, ci mancherebbe. Ma magari senza calpestare chi fa la mamma con grande gioia, ma anche con tanta fatica. E lo stesso (ovviamente) deve valere per i papà, perché i pilastri della famiglia sono due. E non facciamo finta di non capire che il disegno della sinistra è di muovere passo dopo passo verso il matrimonio per le coppie omosessuali. Per poi aprire alle adozioni dei bambini, disassando i cardini della famiglia. E i cattolici del centrosinistra che dicono? Subiscono ipocriti, per conservare le loro poltroncine. Ora forse anche loro rimarranno stupiti a scoprire che sono in tanti a non pensarla così. «Io aspetto serenamente quel giorno e quella firma per fare la mia piccola strage», promette un'altra mamma sotto la «fotina» della Bianchi. «La signora Bianchi non ci sta - si legge su un blog - e allora via con un tratto di penna e scrive la parola più bella del mondo: mamma».

Germania: no all'educazione sessuale a scuola? Vai in carcere
Due settimane fa l'Europa ha scoperto con sconcerto che in un Paese democratico come la Germania una madre è stata arrestata per non aver voluto portare i propri figli a lezione di educazione sessuale statale e che altri 53 genitori erano stati condannati per questo motivo.
Lunedì scorso, ha riferito a ZENIT l'associazione “Profesionales por la Ética”, “Alliance Defense Fund” (ADF), l'entità giuridica che difende i diritti delle famiglie tedesche davanti al Tribunale Europeo dei Diritti Umani di Strasburgo, ha informato di altri due casi di arresti di genitori a Salzkotten. 
Si tratta di Eduard W., padre di otto figli, e di Artur W., padre di dieci figli e che tra due settimane avrà l'undicesimo. Questi genitori non hanno voluto che i loro figli partecipassero al programma scolastico di educazione sessuale perché non sono d'accordo con l'educazione sessuale che si vuole imporre ai bambini in modo obbligatorio e ritengono che i loro diritti umani e civili vengano in questo modo violati.
Come ha reso noto Roger Kiska, avvocato dell'ADF, il Tribunale Europeo dei Diritti Umani di Strasburgo non ha accettato la richiesta di indicare misure urgenti per liberare la signora Wiens, arrestata nei giorni scorsi, nonostante l'ingiustizia dell'arresto (cfr. ZENIT, 8 marzo 2011).  “Siamo convinti che quando il Tribunale di Strasburgo deciderà sui casi di padri e madri che sono stati arrestati solo per aver esercitato i propri diritti di genitori la giustizia prevarrà”, ha affermato.
Nel frattempo, in Spagna “Profesionales por la Ética” ha promosso una dichiarazione a favore della signora Wiens, madre arrestata per gli stessi motivi sempre a Salzkotten, e degli altri genitori tedeschi condannati. Nella dichiarazione, sottoscritta da 43 associazioni di Spagna, Irlanda, Italia, Belgio, Francia, Slovacchia, Germania, Stati Uniti, Kenya, Filippine, Messico e Norvegia, si esortano le autorità tedesche a rimettere in libertà i genitori arrestati per voler educare i figli in base alle proprie convinzioni.
Si chiede anche alle istituzioni europee di vegliare sui diritti fondamentali e la libertà di educazione. La dichiarazione è stata inviata a varie istituzioni: alla Cancelleria Federale Tedesca, al Governo federale tedesco, ai Ministeri della Cultura e dell'Istruzione degli Stati tedeschi federati, alle istituzioni del Consiglio d'Europa, ai rappresentanti dei Governi tedesco e spagnolo al Consiglio d'Europa, al Parlamento Europeo, all'ambasciata tedesca in Spagna, ai tribunali che hanno condannato i genitori tedeschi, ai genitori arrestati.
“Con questa azione – ha spiegato Leonor Tamayo, responsabile del Settore Internazionale di “Profesionales por la Ética” –, vogliamo informare l'opinione pubblica e sostenere i genitori chiedendo alle autorità di impedire questo indebolimento aggressivo dei diritti umani”.






GIADA E STORIE DI ABUSO IN TONACA - LIVE

video

VENERDI' 7 MARZO ore 21 - LIVE su tommix73
Giada e Storie d'abuso in tonaca


Dall'inutile lettera di Giada a Papa Francesco.
La storia di Giada Vitale, portata al grande pubblico da LE IENE, è una storia di abusi messi in atto da un prete, è una storia violenta come altre, che ha una vittima, dalla vita segnata per sempre e un colpevole libero di agire ancora sotto il manto protettivo del Vaticano. Racconteremo questa ed altre brutte storie di vittime di sacrestia con Giada Vitale e Francesco Zanardi di Rete L' ABUSO,  
onlus che si occupa della tutela delle vittime e del monitoraggio dei carnefici.
http://retelabuso.org/

Introduzione alla puntata a cura di Elia Menta.
https://www.youtube.com/user/EsserciORA