domenica 25 novembre 2012

LA GUERRA AMBIENTALE E IL CONTROLLO DEMOGRAFICO

video

E non è tutto.
Man mano emergeranno fatti e conoscenze che rasentano l'incredibile.
 Molti veli saranno levati e molti segreti finalmente svelati.

Il 2013 sarà un anno di grandi rivelazioni.

Elia Menta


RITENGO QUESTI DUE COMMENTI MERITEVOLI DI PARTICOLARE ATTENZIONE E CHIEDO, A CHI LO VOGLIA, DI FORNIRE MAGGIORI INFORMAZIONI.

Grazie
Elia Menta

  1. Le irrorazioni coprono ormai due terzi del pianeta. Sono esclusi, per ora,SOLO Siria ed Iran. Lo erano Libia prima della fine di Gheddafi ed Afghanistan prima dell'invasione N.A.T.O.-O.N.U.
    RispondiElimina
  2. Se le cose stanno così siamo messi malissimo. I russi irrorano i cieli sistematicamente o solo qualche volta? E' una domanda che mi sono posto. Dalle osservazione di qualche amico pare che di scie a Mosca ce ne sono viste poche. I cinesi, che ora soffrono effetti di desertificazione, per quale ragione dovrebbero danneggiarsi. E' vero che ci sono scie di particolato idoneo per far piovere e altro per non far piovere e scie per ridurre l'irraggiamento solare.
    In Brasile, Argentina, Cile, Africa del sud, ci sarebbero anche li le scie, ma con quali aerei(sempre della Nato?) e chi paga le spese? Quanti governi hanno accettato le direttive americane che permettono la geoingegneria climatica. In Europa sappiamo Tutti.
    Se il problema non emerge all'opinione pubblica è perchè c'è un disegno criminale internazionale che ha come copertura il falso riscaldamento climatico. Anzi se si riscaldano certe aree della terra è proprio per colpa delle velature che fanno un effetto serra.

    Giorgio

7 commenti:

  1. Risposte
    1. Potresti argomentare per cortesia?

      Grazie
      Elia

      Elimina
    2. ma quali balle!!!!!!apri gli occhi wasp e guarda il cielo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!1

      Elimina
  2. Nel mondo occidentale dominato dalla Nato è in atto la guerra climatica.Lo cedo ogni giorno.

    In Russia ci sono le scie chimiche? ovviamente i russi cercano di non subirne le conseguenze rispondendo con armi a microonde..

    C'è un posto dove il cielo è ancora azzurro?

    grazie

    Giorgio

    RispondiElimina
  3. Le irrorazioni coprono ormai due terzi del pianeta. Sono esclusi, per ora, SOLO Siria ed Iran. Lo erano Libia prima della fine di Gheddafi ed Afghanistan prima dell'invasione N.A.T.O.-O.N.U.

    RispondiElimina
  4. Se le cose stanno così siamo messi malissimo. I russi irrorano i cieli sistematicamente o solo qualche volta? E' una domanda che mi sono posto. Dalle osservazione di qualche amico pare che di scie a Mosca ce ne sono viste poche. I cinesi, che ora soffrono effetti di desertificazione, per quale ragione dovrebbero danneggiarsi. E' vero che ci sono scie di particolato idoneo per far piovere e altro per non far piovere e scie per ridurre l'irraggiamento solare.
    In Brasile, Argentina, Cile, Africa del sud, ci sarebbero anche li le scie, ma con quali aerei(sempre della Nato?) e chi paga le spese? Quanti governi hanno accettato le direttive americane che permettono la geoingegneria climatica. In Europa sappiamo Tutti.
    Se il problema non emerge all'opinione pubblica è perchè c'è un disegno criminale internazionale che ha come copertura il falso riscaldamento climatico. Anzi se si riscaldano certe aree della terra è proprio per colpa delle velature che fanno un effetto serra.

    Giorgio

    RispondiElimina
  5. ORAMAI solo chi è cieco,non vede quello che sta' succedendo.LA persona PERSPICACE,vede,sente,e ne trae la giusta conclusione.IL problema è che noi popolo,non possiamo fare nulla.LA rivolta dei FORCONI fa' solo ridere,se abbiamo ancora la voglia di farlo.Solo chi ha messo l'uomo su questa terra sara' in grado di risolvere questi terrificanti eventi.E lo fara' molto presto prima che l'uomo riduca la terra in completa rovina.

    RispondiElimina

Scrivi un tuo commento: