giovedì 19 giugno 2014

BASTA BANCHE. LIBERIAMOCENE - SALVO 5.0 e ACCADEMIA DELLA LIBERTA'



11 commenti:

  1. Bellissima serata grazie a tutti..
    ...ed intanto grazie al PD e soprattutto a chi lo ha votato ci sta aspettando un bel suppostone megalitico che ci atterrerà direttamente nel deretano col PARACADUTE che servirà a salvare le banche.......andate ad informarvi e che Dio c'è la mandi buona...

    RispondiElimina
  2. Bella diretta, complicata con tutti questi ospiti, ma direi riuscita piuttosto bene. Mi viene da dire una cosa, sentendo gli interventi di Giuseppe Turrisi specialmente:parlando delle AZIONI CONCRETE, oltre al citare una certa banca etc perché non SI CHIUDE IL CONTO CORRENTE? Dove è possibile, ovviamente. voglio dire, ci sono tante persone che ce l'hanno "perché serve"...ma non perché in realtà gli serve!
    Io così ho fatto. Finché mi serviva per lavoro(chissà come mai se non lo hai non possono darti lo stipendio in certi posti di lavoro..)
    In questo modo si elimina alla radice il problema in un certo senso.
    E' il solito discorso che si può fare per la tv, dove molti si lamentano dei programmi di bassa qualità morale, etc. quando potrebbero benissimo non guardarla e basta...
    Sono scele difficili, lo so. Io spesso ci metto anni a rimuginare su qualcosa, prima di decidermi a farla,,,
    Sicuramente il tempo a nostra disposizione non è molto, e speriamo che basterà!

    Pave Mannaja

    RispondiElimina
  3. http://www.change.org/it/petizioni/parlamento-europeo-european-parliament-fermiamo-il-colpo-di-stato-di-banche-e-governi

    Penso che questa petizione sia in tema e sia importante. Anche per l'autorevolezza di chi l'ha lanciata. Invito quanti la condividono a sostenerla il più possibile. Grazie
    Sergio Vetrone

    RispondiElimina
  4. A seguito del commento precedente sui 5 stelle ed il loro "contributo" in certe materie vedi per esempio i diversamenti morti e le cure compassionevoli mi sono "dilettato" (specie per la seconda) a fare qualche "ricerchina" e mi sono imbattuto in questo http://www.hacktivision.it/2014/06/07/multinaziomafie-s-p-a-la-vera-cupola-da-eliminare/

    Dopo aver guardato i video e aver LETTO i riferimenti legislativi NON ho capito tutto MA una cosa la so per certa che "qualcuno" ha la "coda di paglia".
    Infatti quando si danno "CERTI" appuntamenti LI SI RISPETTA specie se si tratta di certi temi d'importanza vitale!

    Per il resto non ho nulla da aggiungere visto che tra gli uomini di Accademia vi sono persone più capaci del sottoscritto nel comprendere certe sottigliezze giuridiche e le ripercussioni economiche/sociali.
    Nel merito mi riferisco a Elia per via della sua laurea in giurisprudenza e a Giorgio come chimico farmacologo e per la sua esperienza con le multinazionali.

    P.s. Segnalo l'intervento presso la regione Lazio del consigliere 5 stelle Davide Barillari il quale sembra aver compreso cosa significhi la "disperazione" di coloro che si trovano in certe situazioni, incastrati in "conflitto d'interesse" giuridico/legislativo.

    D'altronde non capita a tutti di vedere un proprio caro consumarsi per poi spegnersi per esempio sotto dialisi o morire di cancro tra atroci sofferenze.
    Figuriamoci sopravvivere ad un proprio figlio nato con malformazioni congenite riflettete anche sull'inconscio senso di colpa.

    Alla faccia di quelle persone che parlano di uomo come dio, spiritualità, dell'abbracciare l'universo ed altre amenità.
    Mi spiace per loro ma la vita quotidiana ci dimostra che l'uomo non è dio e che prima dell'universo sarebbe bene conoscere per lo meno il tuo dirimpettaio di casa.
    Diversamente, lo scrivo per sdrammatizzare, a te che stai leggendo questo commento fai una cosa più utile: "abbraccia la tazza del cesso e canta non son degno di te!" fattene una ragione le tue braccia non saranno mai abbastanza lunghe per abbracciare l'universo e poi non ti sembra un pò presuntuoso e inutile?.

    RispondiElimina
  5. Scusate la prolissità di solito sono più sintetico per questo scrivo in acrilico.

    RispondiElimina
  6. Sul tema "Basta banche" io sono un appassionato sostenitore di una riforma strutturale radicale del cosiddetto "sistema bancario mondiale.
    Le banche sono infatti solamente fabbricanti ESCLUSIVI di moneta (corso forzoso) dal nulla. La parola moneta dev'essere intesa come qualunque MEZZO DI PAGAMENTO imposto dalle banche..
    Le monete oggi emesse senza riserva nè garanzia o riserva di metalli preziosi, come in altre epoche, è oggi soltanto un titolo di credito (giuridicamente una promessa di pagamento), usata come moneta, oppure una moneta scritturale elettronica, creata all'atto della sua annotazione su un computer. Questa moneta fittizia, scoperta, che alla banca non costa nulla, tuttavia genera un debito per chi la riceve. Debito che dovrà essere restituito dal "debitore" con addizione di interessi..
    Si ´potrebbe pensare che la banca, in seguito onori questa "promessa". Ma la banca mette solo il circolazione "promesse" che non saranno mantenute, ma appena usate come fossero monete d'oro.
    Facciamo gli acquisti usando gli assegni bancari, poi il beneficiario depositer|à i nostri assegni sul proprio conto corrente delle propria banca, la quale essendo legata alla nostra banca annullerà tale assegno e appena annoterà un accredito sul c/c del beneficiario.
    Si potrebbe poi pensare che le banche si "paghino" tra di loro gli assegni dei loro clienti. In realtà mediante le proprie "camere di compensazione" a fin e giornata le banche si restituiscono tra DI LORO, NELL1INTERESSE RECIPROCO, TUTTI GLI ASSEGNI CIRCOLANTI.
    il sistema bancario è come fosse una banca sola.
    Chi ha un debito sei solo tu, Jacques Bon homme (babbeo) pioichè se tu non vai tutti i mesi a "restituire" un debito fittizio, denaro che non ti hanno dato e che neppure esiste, più gli interessi, ti sequestrano la casa, la tua impresa, la tua vita, le quali cose però non sono una "promessa" di casa, una promessa di impresa, e molto meno una PROMESSA DI VITA.

    RispondiElimina
  7. Sul tema "Basta banche" io sono un appassionato sostenitore di una riforma strutturale radicale del cosiddetto "sistema bancario mondiale.
    Le banche sono infatti solamente fabbricanti ESCLUSIVI di moneta (corso forzoso) dal nulla. La parola moneta dev'essere intesa come qualunque MEZZO DI PAGAMENTO imposto dalle banche..
    Le monete oggi emesse senza riserva nè garanzia o riserva di metalli preziosi, come in altre epoche, è oggi soltanto un titolo di credito (giuridicamente una promessa di pagamento), usata come moneta, oppure una moneta scritturale elettronica, creata all'atto della sua annotazione su un computer. Questa moneta fittizia, scoperta, che alla banca non costa nulla, tuttavia genera un debito per chi la riceve. Debito che dovrà essere restituito dal "debitore" con addizione di interessi..
    Si ´potrebbe pensare che la banca, in seguito onori questa "promessa". Ma la banca mette solo il circolazione "promesse" che non saranno mantenute, ma appena usate come fossero monete d'oro.
    Facciamo gli acquisti usando gli assegni bancari, poi il beneficiario depositer|à i nostri assegni sul proprio conto corrente delle propria banca, la quale essendo legata alla nostra banca annullerà tale assegno e appena annoterà un accredito sul c/c del beneficiario.
    Si potrebbe poi pensare che le banche si "paghino" tra di loro gli assegni dei loro clienti. In realtà mediante le proprie "camere di compensazione" a fin e giornata le banche si restituiscono tra DI LORO, NELL1INTERESSE RECIPROCO, TUTTI GLI ASSEGNI CIRCOLANTI.
    il sistema bancario è come fosse una banca sola.
    Chi ha un debito sei solo tu, Jacques Bon homme (babbeo) pioichè se tu non vai tutti i mesi a "restituire" un debito fittizio, denaro che non ti hanno dato e che neppure esiste, più gli interessi, ti sequestrano la casa, la tua impresa, la tua vita, le quali cose però non sono una "promessa" di casa, una promessa di impresa, e molto meno una PROMESSA DI VITA.

    RispondiElimina
  8. Oggi, è il 26 Giugno... e come previsto ancora nessuna interrogazione parlamentare da parte dei 5 stelle sulla partecipazione di Monti e della Maggioni alla riunione del BILDERBERG e nessuna convocazione di fico come presidente della vigilanza rai.

    "Non vi è nulla di più dannoso dell'iniziativa individuale: se assecondata dall'intelligenza essa ci può recare maggior danno dei milioni di esseri che abbiamo aizzato a dilaniarsi vicendevolmente."

    Tutto come da programma.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. AGGIORNAMENTO:
      ROBERTO FICO HA PRESENTATO RICHIESTA per la partecipazione della maggioni al BILDERBERG.

      https://www.facebook.com/roberto.fico.5/posts/901632483195952

      Qui c'è il video di SALVO MANDARA' 5.0 che c'informa di questo
      https://www.youtube.com/watch?v=T9_W0d0-p0c
      (da ascoltare perchè riporta i commenti di gubitosi ed in più c'è un appello da parte di Rossella Fidanza per una proposta di legge)

      ADESSO ASPETTIAMO LE INTERROGAZIONI PARLAMENTARI
      su monti e sulla maggioni visto che entrambi sono dipendenti pubblici e a questo punto una commissione d'inchiesta non sarebbe male visto tutto quello che hanno combinato monti, napolitano e soci finito in rete con le dichiarazioni di Garavaglia (registrate da ELIA MENTA con le quali brioblu ha fatto il figo in rai all'ultima parola senza citare l'autore), poi con alan friedman in tv col suo libro (dove di bilderberg non si parla nemmeno a pagarlo) ed in fine timothy geithner ex segretario del tesoro di obanana e uomo della fed di NY

      Qui il testo della legge ANSELMI sulle associazioni segrete per chiunque fosse interessato a capire come mai si batta su questo tasto.
      http://www.normattiva.it/uri-res/N2Ls?urn:nir:stato:legge:1982-01-25;17@originale

      Elimina
    2. Aggiornamento è partita la richiesta per una commissione d'inchiesta sulla questione bilderberg https://www.youtube.com/watch?v=DkF77JKf5dU min. 1:23:40

      Elimina
  9. Tutti, bene o male, sapevano cosa dicevano e sapevano spiegare bene le problematiche, tranne uno: Turrisi. Invece grande 'performance' di Elia. Non avevo dubbi. Elia, in tv spaccheresti di brutto. Cavolo, sei preciso, tagliente, ironico, duro e concreto! Bravo, continua così.

    RispondiElimina

Scrivi un tuo commento: