martedì 30 settembre 2014

GIUSEPPE MAZZINI E GLI ILLUMINATI DI BAVIERA


Figlio di un giacobino e iniziato alla Carboneria fra il 1827 e il 1829, “nel 1864, il Supremo Consiglio di Palermo gli accorda il 33° grado”. 
Il 3 giugno 1868 fu proclamato Venerabile perpetuo ad honorem della loggia Lincoln di Lodi e lo si propose per la carica di Gran Maestro. Il 24 luglio fu nominato membro onorario della loggia La Stella d'Italia di Genova e, il 1° ottobre 1870, della loggia “La Ragione” dello stesso Oriente.


“I Carbonari appartenevano agli Illuminati di Baviera. Lo stesso valeva per Mazzini”

Tratto da "MASSONERIA E SETTE SEGRETE"

3 commenti:

  1. I carbonai erano chiamati dai massoni "i buoni cugini".
    http://it.scribd.com/doc/48050491/CARBONERIA

    Come avevi preconizzato sullo stato di diritto i nostri conoscenti della fondazione Mahat Bonifacio di Marzo stanno facendo conoscenza dello stato di diritto.
    http://salvo5puntozero.tv/cronache-sovrane-aggiornamenti-sul-sequestro-lampo-della-polizia-ai-danni-di-mahat-29092014/

    Non è divertente essere portati in comando... specie quando non hai fatto nulla come ben sappiamo a me è successo a 16 anni per uno scambio di persona cose analoghe.

    RispondiElimina
  2. pdf scaricabile gratis, molto interessante:

    https://andreafarioliannese.files.wordpress.com/2014/08/la-massoneria-smascherata-contro-l_infiltrazione-e-l_influenza-di-questa-diabolica-istituzione-nelle-chiese-evangeliche.pdf

    Pave Mannaja

    RispondiElimina
  3. quando andavo a scuola (in particolar modo alle elementari) mi dicevano che la massoneria fosse una cosa buona che ha portato diritti e libertà
    crescendo ho capito che mi hanno detto una marea di menzogne...
    lelamedispadaccinonero.blogspot.it

    RispondiElimina

Scrivi un tuo commento: