sabato 2 marzo 2013

GRILLO STA SPIANANDO LA STRADA PER LE ELEZIONI EUROPEE AL GRUPPO CASALEGGIO

video


Amici, Napolitano non scioglierà le camere, hanno capito che i cittadini sono stati presi impreparati dalle Elezioni Politiche frettolose, dove Grillo ha chiesto quel giusto consenso che è servito per preparare il piano Europeo che farà perdere tutti i poteri all'Italia, ci consegneranno in pasto agli Anglosassoni che poi serviranno sui tavoli dei Reali Inglesi che a loro volta distribuiranno il bottino con le altre famiglie reali del Nord Europa. QUESTA è la vera verità. CREDETEMI! 
GRILLO non ci farà più uscire dal Trattato di Lisbona, le nostre frontiere rimarranno sempre aperte, è la nostra fine, perderemo tutte le nostre radici, questo grazie all'ignoranza di coloro che hanno contribuito al progetto anglosassone che protegge Grillo.

Diodato Calvo


7 commenti:

  1. Ma che caxxo dici! Vergognati!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. PRIMO: PUOI PORTARE UN QUALCHE STRACCIO DI MOTIVAZIONI ALLE TUE AFFERMAZIONI EVITANDO DI DARE GIUDIZI CHE LASCIANO IL TEMPO CHE TROVANO?
      SECONDO: NE HO LE PALLE PIENE DI GENTE CHE LASCIA COMMENTI SENZA FIRMARSI!

      QUI SI CREDE ANCORA CHE STIAMO GIOCANDO, SI CREDE ANCORA CHE QUANTO PUBBLICATO SIA UN ESERCIZIO INTELLETTUALE PERCHE' NON ABBIAMO NIENTE DI MEGLIO DA FARE.
      SI E' CAPITO O NO CHE IN BALLO CI SONO LE NOSTRE VITE, LE VITE DELLE GENERAZIONI CHE VERRANNO, LA VITA DI UN INTERO PAESE E CHE ABBIAMO A CHE FARE CON PSICOPATICI CRIMINALI PRONTI A TUTTO PUR DI REALIZZARE IL LORO PROGETTO DI SOTTOMISSIONE DELLA MASSA DI CUI IO, TU, VOI FACCIAMO PARTE?

      RIPETO. NE HO LE PALLE PIENE DI COMMENTI NON MOTIVATI E ANONIMI. E' TEMPO DI USCIRE ALLO SCOPERTO, SIAMO FUORI TEMPO MASSIMO!!!
      SE AVETE TEMPO DA PERDERE CI SONO MIGLIAIA DI BLOG DOVE ANDARE A PASCOLARE.

      GRAZIE.
      Elia

      Elimina
  2. Grande Elia

    purtroppo gli anonimicome il primo commento sono troll pagati dal sistema ormai iltuo blog e sorvegliato speciale.
    saluti, E
    nzo da MI

    RispondiElimina
  3. Carissimo Elia ti prego non ti alterare...perché è questo che vuole questa gente che "si vive addosso".....non c'è da sprecare neanche una sillaba figuriamoci.. Cancella e basta... Tu è chi come te ci mette la faccia(e la bile..)non dovete mai fermarvi ed in momenti di "sconforto" pensate solo a chi vi sostiene e stima disinteressatamente...come me ad esempio...non lasciateci da soli ad affogare in questo mare di merda.........

    RispondiElimina
  4. lelamedispadaccinonero.blogspot.it

    innanzitutto ottimo video : breve e diretto...

    chi legge il mio blog sa benissimo quanto io sia contrario all'euro e all'europa un motivo in più per astenermi dal voto anche alle elezioni europee...

    p.s. non ho mai compreso una cosa (o meglio faccio finta di non comprendere) : nell'europarlamento ci sono molti rappresentanti euroscettici ; se sono contrari all'euro ed ai suoi trattati che ci stanno a fare in parlamento???
    ah giusto bisogna far credere alla gente che siamo in democrazia ahahahahah

    RispondiElimina
  5. Ciao Elia, leggo da poco i tuoi articoli e li apprezzo e condivido; vorrei però fare a te e a chi altri leggerà il mio commento, una domanda facile: assodato che siamo in una situazione pericolosa e insostenibile, cosa possiamo fare concretamente per cambiarla?
    Per quello he posso io divulgo e informo le persone vicine a me, anche in web e qualche piccolo segnale lo vedo ma poi?
    E' pur vero che siamo in tanti ora a parlar chiaro di varie situazioni prima nascoste, dalla politica al Vaticano e questo implica un'espansione di consapevolezza ma cos'altro possiamo fare?
    Grazie
    Manuela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Continuare a informare, e aiutare a raccolgliere materiale divulgativo, fare video, interviste, filmare convegni, produrre propri biglietti da visita con link suggeriti da distribuire in ogni occasione.
      Si possono fare tante cose, l'unica cosa da NON fare è non fare nulla.

      Un caro saluto
      Elia

      Elimina

Scrivi un tuo commento: