lunedì 10 giugno 2013

APPARENZA E REALTA'

video

Bel discorso, vero? In apparenza si, ma se lo ascoltate bene scoprirete che esso contiene alcuni virus del pensiero capaci di influenzare, anzi manipolare, la percezione della realtà e di far passare idee chiave per pascolare le masse come tante greggi senza testa. 
Il lavoro svolto da una "certa" parte per distruggere la nostra identità, le nostre tradizioni, i nostri valori, la nostra spiritualità (quella vera non quella oggi tanto in voga, essa stessa manipolata) è stato lungo ed accurato e i risultati sono ben visibili se non si è affetti da miopia permanente.
Tutto è stato alterato e manipolato, onde creare una massa senza cervello e senza cuore, in preda ad ossessioni consumistiche, a competizione malsana, ad arrivismo fine a se stesso, sapientemente e malignamente instillati.
Occorre un grande lavoro di depurazione delle menti che non sarà né breve né facile. Le rivoluzioni di piazza sono inutili, anzi dannose, poiché pilotate e quindi funzionali proprio a coloro che si vorrebbe combattere.

Ma qualunque battaglia non potrà avere esito positivo se al primo posto non ci sarà una ritrovata umanità, una ritrovata solidarietà, un ritrovato splendore della nostra identità, capire cioè che un popolo è simile ad un corpo e che il male penetrato in una parte di esso si ripercuote sulla salute dell'intero organismo.

Elia Menta


1 commento:

  1. Proprio così! Le solite parole-trucco: democrazia, progresso, mondo senza confini...

    Mandragola

    RispondiElimina

Scrivi un tuo commento: