sabato 29 giugno 2013

PIERO RICCA E IL M5S. MAI METTERE IN DISCUSSIONE UN "GURU"

video


5 commenti:

  1. ... Caro Signor Menta, con la "S" maiuscola ... cerchi di resistere ...siamo proprio immersi in un oceano di "brave persone" che purtroppo non sono solamente vecchi benpensanti, e/o personaggi approssimativi di vario genere ma una valanga di giovani ...allevati a "merendine preconfezionate" ...
    saluti e stima...

    RispondiElimina
  2. ricca è un nostro vecchio "cliente" che va strillando parole sue "w romano prodi" lo stesso Barnard lo ha messo sul piano di travaglio sono personaggi inutili e dannosi fingono di essere contro il sistema ma di questo fanno parte integrale!

    Infatti non parla mai di europa, dei trattati, del mes, ecc si limita a sbraitare a milano tanto è ben coperto. Basta fare una ricerchina per capirlo.

    "W Romano Prodi" Piero Ricca ci è o ci fà? - Neanche Travaglio era arrivato a tanto.
    http://www.youtube.com/watch?v=tUV1KWCLcjw

    RispondiElimina
  3. Gentile SIgnor Menta, il suo videopost mi ha incuriosito alquanto. Anche perchè lei è abbastanza conosciuto nel canale del movimento dove trasmettono con frequenza una sua intervista a Ioppolo. Perdoni l'ignoranza, ma sarei proprio curioso di sapere di più da Lei su Ricca se potesse argomentare quanto affermato. Grazie

    RispondiElimina
  4. Signor Menta
    Anzitutto accetti i miei complimenti per l'intervista al professor Ioppolo che ho trovato parecchio interessante.
    Sono un frequentatore della chat del canale LaCosa, coordinato dal signor Ponzano e dopo aver visionato l'intervento video da voi pubblicato vorrei esprimere quella che e' la mia soggettiva impressione.
    Si direbbe che il messaggio che vuole passare sia quello di uno spazio intollerante e chiuso a stimoli di confronto che non provengano o non siano stati ratificati da un qualche improbabile "Guru". Ritengo che non si sarebbe potuto arrivare a conclusione diversa, se si analizza la narrazione che avete esposto. E' pur vero che basate questa vostra analisi sulla risposta poco elegante di una manciata di interattori in chat i quali, per onorare ogni sfumatura della infinita gamma di colori, potrebbero addirittura essere stati messi li' al fine stesso di screditare il canale. Ad ogni modo, anche se cosi' non fosse, mi permetta di farle notare quanto sia complessa la realta' della chat de LaCosa, in cui, e soprattutto quando vi sono rubriche trasmesse in diretta streaming, il numero di interattori aumenta esponenzialmente, con commenti che arrivano a toccare il numero delle centinaia nel tempo di una trentina di secondi, rendendo di fatto il terreno arido ed inappropriato a confronti critici o dibattimenti. Non conosco a fondo la biografia del signor Ricca e di certo mi informero' sul suo operato, ma voglio dissociarmi dall' identikit che fate dell'utente medio del canale, nel quale non mi ci riconosco. Voi dite un paio di volte, nel filmato, " ...mi sarei aspettato..."; Forse il problema e' stato questo. Se foste un abituale della chat LaCosa avreste conosciuto meglio le sue dinamiche e meccaniche di funzionamento e non vi sareste aspettato nulla di piu' di cio' che questa chat e'. Per concludere, se temete che sul canale non vi sia spazio per voci contrarie, la invito a contattare il signor Ponzano per coordinare un incontro. Sono convinto che non rifiutera' e sono altresi' convinto che avrete la possibilita' di confrontarvi "anche" con altra categoria di utenti che non sia quella a cui avete accennato nel vostro intervento.
    Mi perdonerete per la mancata capacita' di sintesi.
    Con rispetto e senza alcuna velleita' polemica.
    Evo P.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buongiorno Evo,
      grazie per la correttezza e il tono educato del suo commento. E' vero che conosco poco il canale LaCosa e ancor meno ne conosco i frequentatori, ma mi piange il cuore quando penso che tanta gente viene dirottata su temi secondari o su vere e proprie manipolazioni da personaggi che ben si guardano dall'affrontare I TEMI SCOTTANTI E PRIORITARI, per i quali il problema è Berlusconi e i suoi processi, che addirittura ha ripetutamente inneggiato a Prodi e compagnia, che più di altri hanno svenduto l'Italia, la sua sovranità, il suo patrimonio.
      Stimo Matteo Ponzano e sono disponibile a scambiare quattro chiacchiere con lui.

      Ancora grazie.
      Elia Menta

      Elimina

Scrivi un tuo commento: