domenica 9 giugno 2013

TSO E AMMINISTRAZIONE DI SOSTEGNO PER CHI CONTESTA O SI RIBELLA AL SISTEMA

video

Informazioni del tipo contenute nel video dovrebbero scatenare lo sdegno, la rabbia, la sollevazione di un intero popolo, invece passeranno inosservate. 
Qualcuno, qualche decina di persone, vedrà il video fino alla fine, per qualche minuto rimarrà sconcertato, poi passerà alla visione di un altro video, come in preda ad un'ossessione da informazioni e dalla ricerca spasmodica di emozioni forti, finché tutto cade, e velocemente, nel dimenticatoio. 
E domani si ricomincia.

Che uso si fa delle informazioni?
Cosa in concreto nasce dalla conoscenza di certi temi?

Non siamo un popolo, siamo un'accozzaglia di codardi, passivi, INSENSIBILI ormai a tutto ciò che non ci tocca DIRETTAMENTE. 
Purtroppo è quello che continuo a vedere e toccare con mano tutti i giorni.

Elia Menta


2 commenti:

  1. eh si caro Elia, vero! Siamo un'accozzaglia di codardi e da tali veniamo trattati. Poi non dimentichiamoci che il nostro è un paese di vecchi, dove aver reso cosa da ricchi procreare ha dato anche i suoi frutti, con questo manipolo di vecchietti che nemmeno conoscono il web, dove vuoi che andiamo!!?
    Purtroppo chi ancora ce la fa a combattere deve chiudere con tutto e tutti, abbattere ogni certezza sul domani cosa faremo (il che è anche positivo sotto un certo punto di vista) e sperare di non incappare in questa legge nazista che NON desidera vi siano esempi di ribellione. Si insomma, la vecchia cara e tanto amata inquisizione.

    PS: Ecco i nostri tutori della legge in cosa sono impegnati

    http://www.cadoinpiedi.it/2013/06/09/filma_le_infrazioni_dei_carabinieri_denunciato_e_minacciato.html

    RispondiElimina
  2. IL GUERRIERO DEL SILENZIO

    Esistono, ma non li vedi. Sono invisibili, e non parlo di guardare con gli occhi. Una coscienza ordinariamente sonnambolica non può vederli; vede solo apparente follia, incomprensibili azioni, inaspettate situazioni, inspiegabili comportamenti. Camminano per le strade, nel Silenzio. Ascoltano, nel Silenzio. Ogni più piccolo gesto che compiono è loro decisione deliberata, e loro responsabilità nell’azione. Se chiedi loro attenzione, e decidono di concederla, la concedono in maniera totale e senza riserve. Se chiedi loro un consiglio, e decidono che possono essere utili, ascoltano tutto ciò che hai da dire, senza fretta, e sono lenti, lenti, prima di parlare. Sono onorati della tua attenzione, e sono fieri di essere aiuto. Tu sei una parte di loro che gli parla.

    http://unicouniverso.altervista.org/il-guerriero-del-silenzio-e-lalba-della-nuova-coscienza/?doing_wp_cron=1370774304.9455609321594238281250

    RispondiElimina

Scrivi un tuo commento: