venerdì 31 maggio 2013

IL DIZIONARIO DEI BANCHIERI


CAPITALISMO = sistema economico dei banchieri, che dà tutto il potere al capitale, ovvero alla moneta. Essendo la moneta creata dal nulla dai banchieri, questi si danno tutto il potere. Nel capitalismo, tutte le decisioni vengono prese in base a quanta moneta fanno guadagnare, senza pensare all'ambiente, la salute, le tradizioni, le relazioni umane.
COMPLOTTISTA = qualsiasi persona non creda ai racconti dei banchieri e capisca cosa fanno davvero.
COMUNISMO = forma di governo gradita ai banchieri; consiste nel sequestro di tutti i beni privati, che vengono poi gestiti dagli uffici governativi in mano ai banchieri. Questi decidono come e quanto far produrre alla massa di schiavi, tenuti in miseria.
DEBITO PUBBLICO = il debito degli stati che, invece di emettere direttamente la moneta, sono costretti dalle leggi volute dai banchieri a prenderla in prestito dalle banche, a interesse. E' lo strumento principe con cui i banchieri ricattano gli stati e, di conseguenza, gli schiavi che pagano le tasse.
DEMOCRAZIA = forma di governo gradita ai banchieri, che assicura il caos costante e mette al governo i corrotti. Gli schiavi vengono manipolati al voto dai media dei banchieri, e i politici di tutti gli schieramenti vengono da questi comprati e ricattati. Qualora un politico non ubbidisca ai banchieri, viene coperto di fango e tolto di mezzo, convincendo gli schiavi che era cattivo.
DISCRIMINAZIONE = qualsiasi distinzione di buon senso fatta in base alle capacità, al sesso, all'etnia, all'età, che serva al bene comune e a mantenere salda la società. Per questo non si parla di discriminazione quando vengono messi da parte i capaci, gli indigeni di una nazione (soprattutto i bianchi), e i maschi. Eliminare le discriminazioni è importante per i banchieri, per impedire che gli schiavi si difendano contro gli intrusi e si facciano guidare dai loro consanguinei più esperti e capaci.
DITTATORE = qualsiasi leader metta in discussione le condizioni imposte dai banchieri, e si azzardi a difendere la sovranità di una nazione. Esempi recenti di dittatori: Putin, Gheddafi, Assad.
ESTREMISTA = qualsiasi movimento politico che voglia toccare gli interessi dei banchieri.
FLESSIBILITA' = disponibilità del lavoratore a orari imprevedibili, stipendio da fame, trasferimento ovunque, e licenziamento a sorpresa senza motivo.
INIBITO (o REPRESSO) = qualsiasi persona non sia ossessionata dal sesso sempre e ovunque, ma lo sappia controllare con buon senso e decoro. Anche, qualsiasi persona che non si lasci andare ai comportamenti più strampalati, ma badi al buon senso e alle regole tradizionali. Gli inibiti/repressi sono nemici dei banchieri perché promuovono la decenza invece che la degradazione sociale.
LAICITA' = il sistema per cui le chiese di tutte le fedi, in particolare quella cattolica, non devono aprire bocca per difendere il bene comune, e devono lasciare i banchieri liberi di sfasciare le società.
LIBERISMO = libertà dei banchieri di muovere i capitali dove vogliono, sfruttare quanto vogliono, e decidere quello che vogliono senza alcun controllo da parte dei governi e della legge.
LIBERTA' DI INFORMAZIONE = libertà dei banchieri di far circolare notizie false e promuovere stili di vita dannosi per gli schiavi. Non vale assolutamente per ogni informazione o idea controproducente per i banchieri, che viene prontamente attaccata e, ove possibile, censurata.
MASCHILISTA = qualsiasi persona, uomo o donna, si rifiuti di negare le evidenti differenze tra le attitudini dei due sessi. Qualsiasi persona pensi che la divisione dei ruoli in tutte le società prima del '900 non dipendesse solo dall'oppressione dei maschi. I maschilisti sono nemici dei banchieri perché vogliono tenere i sessi uniti e complementari, invece che agguerriti e in competizione tra loro.
MODERATO = qualsiasi movimento politico favorisca gli interessi dei banchieri, generalmente tramite il >liberismo più spinto.
MONARCHIA TRADIZIONALE = forma di governo che i banchieri odiavano e infatti distrussero, perché impediva loro di prendere il potere. E' stata sostituita con la >democrazia, nelle repubbliche e nelle monarchie moderne, dove i presidenti o i re sono marionette di facciata senza alcun potere.
OMOFOBO = qualsiasi persona si azzardi a dire che l'omosessualità è l'eccezione e non la regola, che va accettata ma non incoraggiata, e che lo scopo della famiglia è fare figli. Gli omofobi sono nemici dei banchieri perché vogliono tenere le famiglie salde e fertili, invece che indebolire la società e far calare le nascite.
PARI OPPORTUNITA' = le norme che assegnano le cariche non in base alla competenza degli aspiranti, ma in base al loro sesso e alla loro etnia. Sono utili ai banchieri per diminuire il numero delle persone competenti in carica, che potrebbero capire troppo.
POPULISTA (o DEMAGOGICO) = qualsiasi proposta concreta per avvantaggiare gli schiavi e ridimensionare i banchieri.
PROGRESSISTA = che fa progredire il piano dei banchieri per il dominio del mondo, e quindi incoraggia il >comunismo e il >liberismo, la >laicità, la competizione tra i sessi, il degrado sociale, ecc.
REGIME = qualsiasi governo ostacoli in qualche misura i piani dei banchieri, generalmente guidato da un >dittatore. Alcuni regimi vengono accusati di >terrorismo, così i banchieri hanno la scusa per attaccarli e farli sostituire con governi a loro più sottomessi.
RAZZISTA = qualsiasi persona (soprattutto bianca) non accetti di vedere i suoi consanguinei prevaricati o uccisi da altre etnie, o il loro patrimonio genetico diluito e disperso tramite l'incrocio con altre etnie. Inoltre, qualsiasi persona si azzardi a proteggere il patrimonio culturale dei suoi consanguinei invece che adottare quello di altre etnie. I razzisti sono nemici dei banchieri perché vogliono tenere i loro consanguinei uniti e ricchi di valori, invece che dividerli e renderli stupidi.
SEXY = aggettivo che ha sostituito "bella" e "carina", che non promuovevano abbastanza l'ossessione sessuale e l'oggettivizzazione della donna. I banchieri devono convincere che l'unica funzione della bellezza sia di essere attraente, perché il sesso deve essere l'unico pensiero degli schiavi. La donna non deve essere bella e ispirare dolcezza, ma sexy e provocante, con il seno e le labbra XXL.
TERRORISMO = atti violenti contro gli schiavi, organizzati in gran parte dai servizi segreti al soldo dei banchieri, ma di cui vengono incolpati altri, che servono ai banchieri per tenere gli schiavi spaventati e sottomessi, aumentare la sorveglianza, far approvare leggi repressive e fomentare guerre.
TOLLERANZA = il comportamento imposto agli schiavi, che devono accettare tutto ciò che a loro non piace ma piace ai banchieri: l'immigrazione, le leggi ingiuste, il degrado sociale.

Mandragola

6 commenti:

  1. Da incorniciare.
    Jimi

    RispondiElimina
  2. Elia,lascia perdere che falco,o è un cretino o ha le mani nella pasta.
    Jimi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In quell'ordine?
      Cioè è un cretino perché ha le mani nella pasta o ha le mani nella pasta perché è un cretino? Bel dilemma.

      Ciao

      Elimina
  3. Scusa non è da incorniciare, è da distribuire!! Incominciando dai ragazzi! Bruno

    RispondiElimina
  4. Chi cacchio è falco?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uno che mi sta sfracassando i maroni.
      All'inizio pensavo fosse semplicemente ignorante (nel senso di ignorare, non conoscere) poi ho capito che si tratta di ben altro. Tu Alessandro nei hai una certa esperienza di questi personaggi.

      Quando ancora pensavo fosse ignorante (sempre inteso come già specificato) gli avevo proposto un faccia a faccia (anche via skype) sulle reiterate violazioni alla costituzione ed in particolare, ma non solo, sulla rielezione di Napolitano a Presidente della Repubblica. Quando poi ho capito con che pasta di personaggio avevo a che fare, ho deciso di non perdere tempo.
      Nei giorni scorsi ha tentato di provocarmi con mail al peperoncino, oggi ha tentato di fare pubblicità al suo blog,aperto "casualmente" con un articolo vaneggiante contro di me, e alle ridicole e risibili denigrazioni nei miei confronti. Gli auguro solo che guardandosi allo specchio tra qualche anno non debba vergognarsi di se stesso per essersi prestato a partecipare ad un "gioco" che neanche lontanamente potrà mai capire. Gli auguro, quindi, di rimanere nella sua attuale condizione, poiché drammatico per lui sarebbe scoprire per cosa si sta prestando.


      Ciao.
      Elia

      Elimina

Scrivi un tuo commento: