domenica 5 maggio 2013

TG3 VERGOGNA! STATE SVENDENDO UN POPOLO E IL SUO FUTURO!!! PER COSA?

video

GRAZIE TG3 



13 commenti:

  1. Un servizietto presa per il culo in stile Enrico Lucci delle Iene.
    Elia ma le chiedo: posso fidarmi di personaggi come Scilipoti o ancora di presenze come la Tommasi che fino a qualche anno fa ricopriva i salotti televisivi? Mi hanno lasciato anche dei punti interrogativi Borghezio e il senatore Garavaglia nel filmato in cui raccontava che erano stati "ricattati" dai funzionari della BCE. Chiedo questo perchè la storia di questi personaggi a partire da Scilipoti hanno avuto a che fare e avranno ancora rapporti con personaggi a dir poco scandalosi come Berlusconi senza contare che alcuni di questi fanno parte della Lega Nord. Vorrei sapere per quale motivo dovrei fidarmi di questi individui che potrebbero cambiare direzione a seconda degli interessi..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando i media prendono di mira qualcuno vuol dire che questo qualcuno è, in qualche modo, scomodo.
      Scilipoti sta portando avanti, con serietà, avvalendosi di studiosi seri e affermati come il Prof. Claudio Moffa, la battaglia per la sovranità monetaria.
      In politica qualche compromesso (reciproche concessioni) si può fare quando la battaglia da portare avanti è nel vero interesse del popolo. Questo non vuol che io voterei Scilipoti, ma certamente lo considero un nostro alleato.
      In quanto a Sara Tommasi ho avuto occasione di conoscerla qualche mese fa e la ritengo una donna molto coraggiosa: a mettersi contro questo sistema si può pagare un prezzo alto, soprattutto a livello di immagine. Diventi un bersaglio da colpire e ti infangano con menzogne, scavano nella tua vita e deformano i fatti per presentare l'immagine di una persona non credibile.

      Allo stato attuale mi fido di poche persone, quelle persone che SONO IN PRIMA FILA NELLA LOTTA A QUESTO SISTEMA CORROTTO FINO AL MIDOLLO E COLLUSO CON LA PEGGIORE FECCIA DELL'UMANITA'. MA, se posso permettermi, ci state lasciando soli e qualcuno di noi ha già mollato o si appresta a farlo.

      Un saluto.
      Elia

      Elimina
    2. Grazie dott Menta.
      Scusatemi ma la manipolazione Mainstream ormai non e' una novità x tutti.Andiamo avanti.
      Purtroppo non facciamoci illusioni di poter cambiare le cose/mondo.Ve lo dice chi e' stato molto tempo in prima linea contro le ingiustizie/disuguaglianze.Grillo (finora) anke lui da false aspettative. P R

      Elimina
  2. Non sarò morbida.
    Avvertiti.
    Il punto non è Scilipoti, e la Tommasi, il punto è che questo tg, visto PURTROPPO da milioni di persone, ha sminuito un argomento di vitale importanza!!!!!!!!
    Luridi bastardi giornalisti venduti!! State svendendo il vostro spirito, la vostra anima, se ne avete una, e la vita di quei poveracci che ancora vi danno ascolto per un tozzo di pane!!!!!!! Bel servizio complimenti!!!
    Tutte le azioni si pagano, TUTTE, ogni cosa che si fa ritorna indietro, con la stessa forza, è una legge universale che si conosca o meno agisce.
    SPEGNETE LE TV!!!!!
    DISINTOSSICATEVI!!!!!!!
    FATELO PER VOI E PER I VOSTRI FIGLI,NIPOTI, PER IL VOSTRO MARTORIATO E MANIPOLATO SPIRITO, PER VOI STESSI. Non alimentiamoli più, non diamogli più da mangiare, tagliamogli i mezzi!!!! Senza di noi, senza il nostro consenso, senza i "nostri" (si fa per dire visto che ce li PRESTANO) soldi non possono fare più un cazzo.
    Basta comprare giornali, basta tv!!!!
    Chi sovvenziona questi bastardi diventa loro complice e condanna se stesso e chi verrà dopo di lui.
    AM

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sia chiaro che sono pienamente d'accordo con te. Il vero problema è il servilismo di questi telegiornali al potere e in questi anni non sono mai riuscito a trovare una giusta definizione per descrivere il loro sporco lavoro, credimi. Pensa che in famiglia e non per volere mio devo assorbirmi ogni santo giorno le loro puttanate e non so per quanto riuscirò ad andare avanti così. Molto presto dovrò creare un bel casino e far staccare i miei da questa droga. Non si può andare avanti così ed oltretutto a sentire le solite storielle sui governi ladri, stipendi e quanto altro di peggio si possa sentire. Su Scilipoti e persone come lui che trattano questi argomenti ho preferito chiedere e non vorrei crearmi ulteriori dolorose illusioni.

      Elimina
    2. Le famiglie sono eterogenee, nel senso che spesso sono formate da componenti che hanno vari gradi di conoscenza e sensibilità.
      Purtroppo prendere di petto certi argomenti, volendo forzare una presa di coscienza può solo portare ad ottenere un risultato opposto (l'ho visto con i miei occhi).
      Credo che l'unico modo sia quello di instillare, nelle persone con cui si parla, il dubbio, piano piano, con domande, esempi, prove concrete (denunce, documenti, libri, siti internet) di modo che sentano di essere arrivati loro, quasi autonomamente, alla scoperta di come la realtà è veramente.
      Altrimenti si sentiranno dei bambini sculacciati e chi prova a svegliarli verrà visto come il "maestro cattivo" (purtroppo)!!!
      Buona giornata
      AM

      Elimina
  3. Cara AM concordo pienamente: la solita merda di regime...bancario. Lo dico da tempo (qualche giorno fa Elia ha pubblicato una mia intervista): spegnete la TV (l'ho fatto da quasi un anno!!) non leggete più i giornali (questo da molti anni ormai) e disintossicatevi!!
    Basta poco tempo di pulizia e si diventa più obbiettivi e realistici e si capisce dove abbiamo sbagliato. Da quel momento è un escalation!! Liberiamoci tutti il cervello!! Come scrive Elia qualcuno purtroppo ha mollato. Vediamo di svegliare più gente possibile che dobbiamo crescere di numero e di peso e non dobbiamo perdere più pezzi preziosi come Antonio Miclavez per esempio. Bruno

    RispondiElimina
  4. Il "vero potere" è così:o ti compra o ti ridicolizza e nel caso non riuscisse in nessuno di questi due casi;ti ammazza.Inoltre certe cose di vitale importanza(moneta a debito,massonerie,bilderberg ecc)le fanno dire a gente come Scilipoti,Borghezio o la Tommasi,perchè sono personaggi che davanti al pubblico(al popolino)non hanno nessuna credibilità.Nessuna,credetemi.La ggente alla parola signoraggio automaticamente associa la Tommasi o Scilipoti e si mette a ridere.
    Alex 2

    RispondiElimina
  5. Giusto, anch'io la penso così! Spegniamo definitivamente tv e smettiamo di leggere giornali di regime. Dobbiamo fare in modo che questa "gente" la smetta di prendere per il culo il popolo che li ascolta, facciamoli fallire definitivamente, buttiamoli in mezzo a una strada come sono finiti in una strada migliaia di lavoratori ONESTI, che si vedono nascondere verità e responsabilità, sullo stato attuale della crisi. Questi "giornalisti" sono i peggiori nemici del popolo, perché al soldo dei loro padroni ingannano il popolo che ancora è erroneamente convinto che questa gente lavori per l'informazione! Sono sciacalli lo volete capire o no?! Io proporrei una legge che li accusi di false propagande e tradimento della collettività, con pene severissime paragonabili al terrorismo, perché è anche con l'informazione distolta e falsata che si crea terrorismo e tensione sociale, mi fanno letteralmente schifo!!

    RispondiElimina
  6. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  7. La credibilità delle persone non è legato al cognome ma a quello che dicono e portano avanti come pensiero, se poi il livello culturale delle persone è tale da non riuscire a capire il problema del signoraggio non dipende da chi ne parla ma dai limiti di chi ascolta.

    RispondiElimina
  8. Questo è un metodo per trasformare la questione del signoraggio in una barzelletta e farla cadere sul ridicolo.Finchè ci si imbatte in Ruby in mutande che presenta i libri di Marra o Sara Tommasi che spiega il signoraggio,il cerchio si chiude e tutto finisce in farsa.http://economiaepotere.forumfree.it/?t=65332557

    RispondiElimina
  9. Tg3 che schimmiotta le iene... incredibile riescono ad essere più pietosi degli originali e la maria bianca berliguer dovrebbe guardarsi allo specchio possibilmente senza trucco anche se rischierebbe di non riconoscersi come scrissi qualche anno fa.

    "Il signoraggio è l'immagine della tua vera essenza se non la sopporti hai la risposta di quello che sei". Anno 2006

    Questo servizio è l'esempio concreto di questo aforisma.

    Il resto è nei commenti di:
    http://perchiunquehacompreso.blogspot.it/2013/05/non-cercatelo.html

    RispondiElimina

Scrivi un tuo commento: