lunedì 8 aprile 2013

COMPITI A CASA




Ciao Elia,
pensa un po’ come siamo messi: ieri il mio figliolo più piccolo stava facendo un disegno di compito per Arte, ad un certo punto mi ha detto: “mamma posso fare una scia chimica in cielo?” Al momento sono rimasta sbigottita ma poi la rassegnazione ha preso il sopravvento, ormai le scie sono diventate “compagne di vita”. 
Comunque non l’ha fatta perché lo spazio del cielo era troppo limitato, ma la prossima volta so che non mancherà.

(mail firmata)


3 commenti:

  1. ...si è reso conto pure un bambino..

    RispondiElimina
  2. Esatto pure il bambino ha capito che sono scie chimiche e non di condensa... la cosa è positiva!

    RispondiElimina
  3. E' morta la thatcher ca220 ma allora crepano anche loro, peccato sia stato un ictus e non un male proporzinato a quello che lei ha fatto.

    RispondiElimina

Scrivi un tuo commento: