martedì 12 novembre 2013

IL POTERE

video

Dal film 1984, di G. Orwell.



4 commenti:

  1. purtroppo, come vanno le cose, se non ci si sveglia sarà così. Ci sono alcuni fattori che lasciano molta gente indifferente, uno di questi sono gli effetti collaterali delle scie chimiche......secondo me ora come ora è il male peggiore, è alla base di tutto (per quel poco che ne so).
    Nadia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo con te Nadia...
      Se alla gente non interessa una componente basilare per LA VITA come l'aria che respira...come può avere un interesse qualsiasi per il resto?
      ..noi però non dobbiamo mai mollare...
      L'essere umano è "stato fatto" per PROSPERARE...in armonia con i suoi SIMILI e con la natura tutta...
      Io credo in un futuro migliore...non posso non crederci..

      Elimina
    2. anche io ci credo fermamente, spero che questo futuro sia prossimo perchè qui si mette veramente male. Senza salute non si può fare nulla (ma anche senza soldi veramente).
      Io non mollo!
      Nadia

      Elimina
  2. Caro signor Menta,sono mesi che la seguo ,come seguo Marcianò,Ferraro e tutti voi che con pragmatica costanza cercate di far riaffiorare questo popolo che non ha nient'altro che la lingua in comune.Dalla fase embrionale di conoscenze nella quale mi trovo mi stò accorgendo che c'è un impari crescita tra il pugno sempre più ferrato e marcato di questi bastardi e le prese di coscienza.Mi chiedevo se ,quando si arriverà ad avere un numero considerevole di persone consce ed in sinergia,non sarà troppo tardi.Perchè,mentre la fase di controllo va accentuandosi, vedo ancora troppe persone che non hanno ,purtroppo,un valido motivo per cominciare,anche per semplice istinto di sopravvivenza, a chiedersi perchè.E coloro che lo fanno,hanno necessità di uscire da una condizione drammatica trovandosi ,per forza di causa,senza mezzi.Mi chiedo se non sia il momento di creare un credo vitale, un processo che si muova attraverso dei focolai di verità;mi chiedevo se,data la natura che è frattale,non cominciassimo poi a notare una naturale ondata di consapevolezza;mi chiedevo se semplicemente radunarsi per qualche ora ,quotidianamente,per scambiarsi idee ed approcci a queste piaghe non sarebbe naturalmente più umano e forte.Mi chiedevo se ,una volta sparsa l'idea di battersi in questo modo per la vita ed usciti per strada avvicinando le persone con chiara lucidità a queste verità, la gente poi non si sentisse più sola e trovasse un luogo nel quale collaborare ed iniziare a sperare. Perchè chi ha compreso la gravità epocale non direbbe di no;e se lo facesse vorrebbe dire che non ha compreso nulla.Ovviamente le mie domande sono retoriche ,conscio del suo effettivo operato da ammirare ed emulare.E proprio per questo volevo chiederle se era possibile reperire, in qualche modo, le slide delle suo conferenze che sono un lavoro di efficace sintesi,ordine ed una raccolta di prove ineludibili.Io ho 21 anni e dal canto mio verrò presto ascoltato da molti;e spero che da questi molti qualcuno mi affianchi per cominciare a ridare dignità,per lo meno all'intelligenza umana.

    Cordialissimi saluti

    RispondiElimina

Scrivi un tuo commento: