mercoledì 3 aprile 2013

IN ARRIVO LA TARES, PREPARATE IL PORTAFOGLI (E SE E' VUOTO SONO CAVOLI VOSTRI)

video


Notizia che i cari, premurosi, media lanciano per (in sintesi):

1. Abituarci all'idea che c'è da pagare. Quindi niente storie e cominciate a risparmiare;
2. Mostrare esempio di "brave" persone che già si sono organizzate (col sorriso in bocca) per fare i cosiddetti sacrifici;
3. Incoraggiare quindi gli italiani, visto che sono un popolo virtuoso ed economo, a pagare il "dovuto" (dunque, e due, non pensate di fare storie o di fare i lagnosi o, ancora peggio, i pezzenti. Suvvia, niente soliti italiani piagnucolosi!);
4. Ribadire, attraverso l'immancabile professionista che ci illumina su alcuni punti essenziali, fornendo pure una (falsa) motivazione della ratio della nuova rapina, che è "giusto" pagare per servizi (chi li ha visti?) che riceviamo.

Che volete di più?
Rispetto a ciò che ancora vi attende siamo appena ai preamboli.

Elia Menta



1 commento:

  1. ll calzolaio sorridente perchè arriva una nuova tassa col negozio piccolo... che non risente del ristagno 80€ per risistemare un paio di scarpe... ovviamente parliamo di scarpe per poveracci!

    Poi ci spiegano che la tares serve per l'illuminazione... io che sono tirchio spegnerei la metà dei lampioni visto che abbiamo una cosa chiamata "inquinamento luminoso" e non servono grosse manovre basta svitare le lampadine! Quanto alle strade con l'europa abbiamo visto solo un proliferare di rotonde (spesso strozzate dalla presenza a poca distanza dei semafori) e dall'aumento vertiginoso della presenza di buche specialmente dopo le piogge! Un tempo c'erano gli stradini comunali a chiudere le buchette per evitare diventassero voragini adesso tutto esternalizzato per via del pil e giù di voragini provate a chiedere al vostro comune quante cause ci siano in corso per via di incidenti causate dall'inesistente manutenzione stradale.

    Quando sono caduto in motocicletta la prima cosa che mi hanno chiesto i VIGILI URBANI che avevano fatto i rilevamenti fu se fossi caduto a causa di una buca... ero in ospedale.

    Il problema non era la buca nella rotonda che non c'era era il fondo stradale per entrare nella rotonda che era pardon che è ancora TOTALMENTE a PEZZI che mi aveva fatto ridurre l'aderenza nonostante andassi piano, le gomme fredde hanno fatto il resto.

    RispondiElimina

Scrivi un tuo commento: