giovedì 4 aprile 2013

SENZA FRONZOLI - "L'IMBECILLE CHE CREDE ANCORA A QUEST'UOMO ALZI LA MANO"

video



5 commenti:

  1. Tutto come previsto dal lontano 2005!

    Ma non vogliamo dire nulla sull'incontro di grillo con l'ambasciatore spogli del 4 aprile 2008 e del recence incontro dell'ambasciatore thorne con i 5 stelle o anche dell'appoggio ricevuto dagli stessi dalla GOLDMANSACHS?

    Volete l'immagine di un governo 5 stelle? Guardate PARMA dove un sindaco non è nemmeno capace di fermare un inceneritore e l'unica cosa che sa fare è tagliare, aumentare le tasse, ma di banche nemmeno a parlarne nonostante l'offerta di Marra di una consulenza GRATUITA!

    RispondiElimina
  2. L'ennesimo studio televisivo che utilizza "SCARABOCCHI FANTASIOSI" alle spalle di chi parla!!!

    RispondiElimina
  3. Beppe Grillo un pericolo per l’euro.
    Altro che l’endorsement di Goldman Sachs

    “Non è chiaro cosa farebbe se andasse al potere”. Prima stoccata. Poi, “ha promesso un referendum sull’euro” e pensa che le politiche europee siano state “un cattivo affare per l’Italia”. Secondo giudizio critico. Infine: per questo motivo, “la situazione potrebbe destabilizzarsi rapidamente e il rischio in Italia di un esito radicale aumenta”, un esito che farebbe saltare tutto l’impianto della moneta unica.

    Dopo un primo endorsement di simpatia nei confronti dei Beppe Grillo (vedi le parole a caldo post voto della banca d’affari Goldman Sachs) e della sua forza innovativa, i mercati iniziano a prendere le distanze dal fenomeno Movimento 5 Stelle e dal pericolo che un’ingovernabilità italiana possa “rappresentare un ordigno nucleare per l’euro” e, in seconda battuta, avere “un impatto enorme sul sistema finanziario globale”. Cosa di cui, dopo la crisi più forte dal ’29 con esiti disastrosi sulla disoccupazione (basta citare i tassi oltre il 20% in Spagna e in Grecia), davvero non se ne sente il bisogno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stanno facendo solo bagatella come dicono a Napoli... grillo il 4 aprile 2008 prima della nascita dei 5 stelle era a colloqui con l'ambasciatore ammaragano ronald spogli... quindi nessun pericolo per i poteri forti ed infatti i toni adottati in campagna elettorale sono spariti dando spazio ad un branco di inetti.

      Elimina
  4. ma puoi credere se i "poteri veri" non hanno calcolato e rendicondato il successo di m5s... solo gli illusi pensano che ci sia alcunchè di nuovo sotto al sole...

    RispondiElimina

Scrivi un tuo commento: